Recensione FALL di Kristen Callihan

Buonasera lettori e buon sabato! Oggi vi parlo di Fall di Kristen Callihan, terzo libro della “vip series”, uscito recentemente in Italia grazie a Always Publishing ( che ringrazio di cuore per la copia omaggio!)

Nei libri precedenti della serie avevo conosciuto Killian, altro cantante della band dei Kill Jhon, e Scottie, il loro manager.

Stavolta, finalmente, ho potuto conoscere da vicino un altro membro del gruppo, forse colui che da sempre mi aveva incuriosita di più: Jax, anzi John, Blackwood. Cantante e chitarrista, Jax è conosciuto da tutti come il membro della band che, purtroppo, soffre di depressione e anni prima ha tentato il suicidio.

Dopo il tour, Jax sta vivendo un periodo di “reclusione” e tranquillità all’interno del suo appartamento a New York. Durante un giro al supermercato incontrerà una ragazza dai lunghi capelli rossi, che lo incuriosirà tantissimo fin da subito. E se proprio quella ragazza diventasse la sua vicina di casa?

Stella Grey è una ragazza dolce e simpatica, gentile e amichevole, grintosa e all’apparenza sicura di sé. Non riconosce subito Jax, ma quando capisce chi è, non riesce neanche a crederci. Jax è uno dei suoi idoli, inoltre è bellissimo, anzi che dico, di più … Stella ne è attratta, vuole conoscerlo e sapere di più su di lui. Tra loro inizia uno scambio interessante e travolgente, pian piano si conoscono sempre di più e Jax stesso non riesce a credere di essere interessato alla stessa donna per più di una settimana …

Ho amato questa coppia. Sono perfetti, si completano a vicenda e mi hanno fatto provare delle bellissime emozioni. Il modo in cui riescono a capirsi, a darsi forza a vicenda e a sostenersi nei momenti bui, è stato qualcosa di meraviglioso. Jax è un protagonista maschile che ti fa inevitabilmente innamorare. È perfetto nella sua imperfezione, è pieno di paure e di cicatrici, ma è buono e forte, è l’amore per Stella lo trasforma in una versione migliore di se stesso. E Stella… proprio come il suo nome brilla di luce propria, e nonostante le sue sofferenze, la solitudine che da sempre la tormenta, riesce a dare luminosità a chiunque ha intorno.

Ritrovare tutti gli altri personaggi, i protagonisti della band, le loro ragazze, i manager, è stato come ritrovare una famiglia! L’autrice usa uno stile scorrevole e dinamico, le interazioni tra i personaggi sono veloci, divertenti, sincere e significative.

E poi io adoro i romanzo dove si parla di musica: concerti, scrittura di testi, esibizioni nei parchi, chitarre… i music romance sono una delle mie categorie di romance preferite!!!

Libro assolutamente consigliato!

Selene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...